MANUALE OPERATIVO PERSONALE: istruzioni per “utilizzarmi” al meglio!

Questa è una guida sintetica su come lavoro e su come si costruisce una buona e fruttuosa relazione professionale medico-cliente. Per lavorare bene e con soddisfazione necessito del vostro aiuto attraverso il rispetto di “regole” operative che semplificano la comunicazione e l’organizzazione di tutto quanto ruota attorno al prendermi cura del vostro animale.

Tipologia di medicina praticata

Anni fa entrò in ambulatorio un ragazzo con il suo cane. Dopo la visita, al momento di scrivere la ricetta mi disse: “Non mi dia rimedi omeopatici perché non funzionano”. Ricordo che lo guardai abbastanza perplesso, sulla porta del mio studio medico omeopata era scritto bello grande! Quindi meglio specificare bene cosa faccio..

Il mio approccio è sempre quello olistico, ovvero considero l’animale nella sua totalità inserendo in una complessa rete relazionale gli aspetti sintomatologici, lesionali, caratteriali, le sue origini, la sua storia clinica, le caratteristiche del contesto familiare e ambientale del paziente e su questa complessità dinamica e viva costruisco il percorso terapeutico.  A livello operativo attingo a diversi sistemi terapeutici tra i quali  la medicina omeopatica unicista che per il suo enorme potenziale ha un ruolo principe.
Utilizzo in maniera sincretica la fitoterapia, la nutriceutica, i medicinali antroposofici (tra i quali il Viscum album fermentatum), i rimedi omotossicologici, la floriterapia di Bach e quella californiana (FES). Da anni inoltre, ancor prima che divenisse anche una moda, mi occupo di nutrizione e costruzione di diete casalinghe per animali in crescita, sani o anche malati (non mi occupo di BARF, almeno per il momento).
Pongo molta attenzione sulle metodiche diagnostiche “tradizionali” e moderne, quando ritengo possano dare un valore aggiunto alla terapia senza ledere alla salute dell’animale. Cerco di dar valore e prendermi cura anche della relazione tra l’animale e le persone che lo accudiscono, quando è permesso e sempre con delicatezza, onestà e rispetto.

Prendere un appuntamento
Solo per contatto telefonico, chiamando il 3392484858 da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 11 e quindi dalle 15 alle 17.

La gestione della mia agenda è affidata a un servizio di segreteria.
Gli appuntamenti non possono essere richiesti attraverso servizi di messaggeria (SMS, e-mail, messenger, whatsapp etc. ..).

Cambiamenti, annullamenti modifiche dell’orario sono sempre possibili, da ambo parti, è gradito avvisare prima possibile. Meglio almeno 24 ore prima.

Prima visita ovvero primo appuntamento
Si intende prima visita la prima volta che visito un nuovo paziente. Si tratta di un evento unico nella vita dell’animale. Questa visita generalmente dura 60 minuti o più. In questa visita viene acquisita tutta la storia clinica e di vita del paziente. Viene creata una scheda di visita e il cliente firma l’autorizzazione al trattamento dei dati personali. Considerato che in medicina omeopatica tutti gli eventi della vita del paziente vengono trattati come collegati e interdipendenti, le visite successive alla prima saranno sempre visite di controllo, anche quando la motivazione della visita clinica è diversa da quella della prima visita. Dal punto di vista economico la prima visita ha un valore maggiore rispetto alle successive.

Visite di controllo
Permettono di valutare l’andamento della terapia e di apportarvi modifiche, se necessario. Sono fondamentali nel percorso terapeutico. Vengono programmate di visita in visita. Non è possibile determinare il numero di visite di controllo necessarie. In generale se il problema è acuto le visite di controllo sono  più frequenti, fino a stabilizzazione/guarigione del paziente. Se il problema è cronico, le visite di controllo saranno distanziate maggiormente. In situazioni particolari come per esempio nei pazienti oncologici le visite di controllo devono essere distanziate di massimo 2 mesi considerata la particolare gravità del problema.

Visite a domicilio
Effettuo visite a domicilio a Trieste e in Friuli Venezia Giulia. Le ragioni per preferire una visita a domicilio rispetto che in ambulatorio possono essere molteplici: animali anziani, animali che si stressano facilmente se portati fuori casa oppure anche animali per cui l’osservazione nel loro ambiente da più informazioni che in un ambiente estraneo (non esclusivo ma prevalente per valutare i problemi di comportamento). L’onorario  è lo stesso che in ambulatorio se la visita si svolge nel comune di Trieste, altrimenti viene maggiorato delle spese di spostamento calcolate secondo tabella ACI, andata e ritorno. Nel caso di più visite a domicilio nella stessa zona, il costo dello spostamento viene diviso per il numero di visite.

Indicare cortesemente se e dove è possibile parcheggiare nelle vicinanze, il numero del piano e la presenza o meno dell’ascensore (viaggio con uno zaino di 7 – 8 kg sulle spalle e inizio a sentire i miei anni!)

Aggiornamenti
Un cardine della medicina omeopatica sono gli aggiornamenti, ovvero brevi e frequenti comunicazioni da parte del cliente riguardo l’andamento della cura. Questi aggiornamenti possono essere forniti via e-mail scrivendomi una lettera a aggiornavet@gmail.com oppure comunicati di persona in determinati orari dedicati a questa attività. Gli aggiornamenti sono gratuiti, anche quelli “fatti di persona” a patto che riguardino il problema attuale dell’animale, per cui è già stato visitato, e l’ultima visita sia stata effettuata non oltre gli ultimi 2 mesi.

Aggiornamento “a viva voce”
Dal 2018 è attivo uno spazio ambulatoriale dedicato all’aggiornamento  di persona. Si tratta di un esperimento.
Il sabato mattina dalle 11:30 alle 13:00 presso l’ambulatorio di via Rossetti 76, ogni cliente ha 20 minuti di tempo per parlare della terapia in corso, del problema attuale dell’animale per cui è già stato visitato negli ultimi 2 mesi. Non si tratta di una visita, non è uno spazio di visita. Nel caso si trasformasse in visita allora lo sarà a tutti gli effetti perdendo anche il carattere di gratuità.
Non si tratta di uno spazio di ascolto o di consulenza per non clienti, in questo caso occorre prendere un appuntamento.

Vi prego di rispettare queste indicazioni d’uso. Serietà, responsabilità e rispetto sono condizioni irrinunciabili.
Nel caso ci fossero variazioni queste verranno comunicate sulla mia pagina Facebook (dott Andrea Sergiampietri Homeocode).
Resta il fatto che le urgenze mediche hanno la priorità assoluta, nel caso di sopraggiunta emergenza lo spazio di audizione verrà rimandato al sabato successivo, con un minimo o anche nullo preavviso.

URGENZE / EMERGENZE
Le richieste di visita urgente vanno fatte via SMS o al massimo telefonando.
Non per e-mail, non per messenger, whatsapp o simili servizi.. perché questi dipendono dalla presenza di rete internet e vi assicuro che non è sempre presente.
Le emergenze mediche hanno la priorità assoluta, questo significa che possono sconvolgere l’agenda appuntamenti e obbligarmi a rimandare gli appuntamenti già presi oppure determinare ritardi anche sensibili. Mi appello alla comprensione delle persone.
Non faccio visite notturne (ovvero dopo le 20), mandatemi comunque un messaggio e sarete richiamati in tempi il più possibile rapidi.
Le richieste urgenti, meglio specificare la parola “URGENTE” nel messaggio, vengono accolte anche nei giorni festivi.. domeniche e Pasqua e Natale inclusi dalle 9 alle 22:00.
Solo nei Sacri Periodi di Ferie le Urgenze verranno dirottate a capaci colleghi veterinari di cui darò i recapiti di volta in volta.

Orario delle telefonate
Per cortesia se non avete un’urgenza non telefonatemi  prima delle 9 del mattino, all’ora di pranzo oppure dopo le 17 o nei giorni festivi.

Visite/consulenze a distanza
Non effettuo visite telefoniche o via e-mail. Ritengo che la visita fisica dell’animale nonché la possibilità di rivederlo ogni volta necessario sia condizione necessaria e irrinunciabile per lavorare correttamente e funzionalmente al ripristino della salute del paziente.

Valore del lavoro
Non faccio consulenze gratuite a meno che non sia io a deciderlo, quindi è buona educazione e segno di rispetto del lavoro altrui chiedere quanto è l’onorario.
Se ci sono problemi per onorarlo, vi prego di:
1. dirlo all’inizio del nostro rapporto
2. considerare che il mio primo dovere/volere è curare l’animale, quindi sono ben disposto a pagamenti rateali, baratto di competenze/ tempo e accetto proposte serie e contabilizzabili in questa direzione.

Prescrizioni mediche
Notoriamente scrivo molto e le ricette sono ben dettagliate. E’ una scelta di comunicazione finalizzata a ridurre al minimo l’errore interpretativo da parte del farmacista o del responsabile dell’animale (…si può sempre migliorare!). Se ci sono dubbi sulla ricetta è meglio contattarmi e verificare (vale anche per i farmacisti). Tutto quanto è scritto nella ricetta ha massimo valore, vi prego di leggerla attentamente. Il tipo di medicina prescritta, di determinato produttore,  il modo in cui deve essere preparata e somministrata, come e per quanto deve essere conservata non sono indicazioni frutto del caso!
La ricetta con le sue modalità di somministrazione o il tipo di prodotto prescritto .. non è negoziabile!
Alcune terapie necessitano di attenzione, costanza, impegno e durano tempo.. del resto a volte i problemi degli animali si sono sviluppati nel tempo e in conseguenza di altre terapie non troppo rispettose della sua totalità corporea – metabolica – emozionale. Le prescrizioni sono frutto di esperienza e ricerca continua per individuare terapie efficaci. Questa ricerca continua è iniziata nel 2004, quindi ogni ricetta  ha una storia di quasi 15 anni!

Collaborazione con altri colleghi tradizionali
Tenendo presente che troppe teste non fanno quasi mai una buona terapia, è possibile collaborare con altri veterinari allopati a patto che le decisioni terapeutiche siano di mia esclusiva competenza. Collaboro con medici veterinari specialisti che negli anni hanno meritato la mia stima, simpatia e fiducia, rispettosi del codice deontologico. La collaborazione è spesso in senso diagnostico ovvero gli invio i pazienti per avere una diagnosi di tipo specialistico (ecografia, ecocardiografia, radiologia, ortopedia, oftalmologia, istopatologia, risonanza magnetica, tac ..).

“Ho letto su facebook, trovato su istagram o sul blog di quel veterinario esperto in..”
Il confronto costruttivo è sempre ben venuto e in questa epoca di abbondanza di informazione a volte si trovano suggerimenti meritevoli anche in ambienti non accademici. Purtroppo molto spesso le informazioni reperite sulla rete sono lacunose o terribilmente errate. Come è possibile discernere? Occorre avere una grande base culturale, mantenuta aggiornata e verificare tutte le informazioni acquisite successivamente. Detto questo, mi riservo il diritto di ignorare i suggerimenti del dottor google e lavorare in scienza e coscienza. Nel caso il cliente voglia aggiungere, modificare la terapia basandosi su suggerimenti esterni al nostro rapporto di fiducia, sottolineo che è una sua libera e lecita scelta. In tal caso però la responsabilità delle modifiche e dei loro esiti non mi appartiene.

I vostri suggerimenti sono benvenuti! Grazie per aiutarmi a lavorare bene!